23 gennaio 2018

Conosci le 3 strade per progettare in sicurezza, rispettando la nuova direttiva?

scintille

La nuova direttiva tiene in considerazione due norme in materia di sicurezza, la EN ISO 13849-1 e la EN 62061. Con l’introduzione di queste nuove normative, dopo un periodo di transizione terminato il 31.12.2011, la vecchia EN 954-1 ha perso definitivamente validità.

La EN 954-1 presentava tre grandi difetti:

Con l’introduzione delle nuove normative vengono definiti dei parametri quantitativi, che definiscono in modo oggettivo il livello di protezione che un dato sistema deve garantire. La EN ISO 13849-1 introduce il concetto di Performance Level (PL) che può essere equiparato alla divisione in categorie della vecchia EN 954-1.

La EN 62061 introduce invece un parametro numerico SIL (Safety Integry Level) che viene determinato con lo stesso metodo ma lo schema di riferimento è una tabella.

Con le nuove normative viene richiesta la determinazione dei seguenti cinque fattori: Struttura, Affidabilità, Diagnostica, Resistenza, Processo (Quality Management).

Rispetto alla vecchia EN 954-1, è stata integrata anche la parte software, in termini di elettronica programmabile ed elettronica programmabile complessa.

Ma quali sono le strade possibili da percorrere per raggiungere l’obiettivo di salvaguardia del personale?!

1. Progettare in sicurezza già in fase progettuale, cercando di trovare soluzioni integrate nel design della macchina atte all’eliminazione preventiva delle fonti di rischio stesse.

2. Ove non è possibile intervenire a livello progettuale, sarà necessario per prima cosa definire le fonti di rischio ancora presenti e, accuratamente, scegliere e installare i dispositivi di prevenzione e protezione adeguati.

3. Se non fosse possibile eliminare le fonti di rischio, la normativa prevede che l’operatore venga informato e formato in merito ai rischi a cui può essere soggetto, in primo luogo attraverso il “Manuale di Uso e Manutenzione” della macchina, che viene obbligatoriamente redatto dal costruttore.

 

DiEng può aiutarti a progettare e mettere in sicurezza le tue macchine!

Per qualsiasi informazione, scrivi a info@dieng.it

richiedi-info