31 ottobre 2017

Realtà Aumentata: sei pronto al cambiamento?!

Michael E. Porter, professore alla Harvard Business School, ci spiega la connessione fra  prodotti intelligenti interconnessi e Realtà Aumentata.

I prodotti intelligenti interconnessi, dagli elettrodomestici alle macchine industriali, hanno in comune tre elementi di base: componenti fisici (come le parti elettriche e meccaniche), componenti intelligenti (sensori, microprocessori, archivi di dati, strumenti di controllo, software, un sistema operativo incorporato e un’interfaccia digitale per l’utente) e componenti di connettività (porte, antenne, protocolli e network che consentono la comunicazione tra il prodotto e il relativo cloud, che gira su server remoti e contiene il sistema operativo del prodotto).

Alcuni prodotti hanno cominciato a incorporare una nuova e straordinaria interfaccia denominata “realtà aumentata”. Nella Realtà Aumentata la persona continua a vivere la comune realtà fisica, ma usufruisce di informazioni aggiuntive. La Realtà Aumentata introduce nuove possibilità per i creatori di contenuti e gli sviluppatori di applicazioni e soluzioni IoT (Internet of Things) che intendono creare un livello di percezione e interazione dell’utente dinamico.

Tramite uno smartphone o un tablet puntato sul prodotto, o con degli “occhiali intelligenti”, le applicazioni di realtà aumentata accedono al cloud e generano una versione digitale del prodotto. Questa versione arricchita contiene informazioni sulle condizioni di funzionamento del prodotto che rendono più efficiente l’assistenza tecnica e operativa.

realta-aumentata

La Realtà Aumenta porta quindi ad una serie di vantaggi inerenti ai seguenti aspetti:

I prodotti intelligenti interconnessi rendono sempre più fattibile l’erogazione del servizio a distanza via Internet. In molti casi i prodotti possono essere riparati da tecnici che stanno altrove, proprio come si fa frequentemente per i computer. I tecnici di manutenzione possono acquisire a distanza le stesse informazioni sul funzionamento di una macchina che potrebbero acquisire sul posto.

Con l’analitica preventiva, le aziende possono prevedere i problemi di funzionamento dei prodotti intelligenti interconnessi e agire di conserva. L’azienda può anche aggiornare una macchina con degli interventi preventivi di miglioramento delle caratteristiche funzionali, a volte anche in remoto.

Le enormi quantità di dati che i prodotti intelligenti interconnessi raccolgono, includono informazioni sui bisogni di assistenza dello stesso prodotto e istruzioni passo per passo su come ripararlo; in questo modo l’efficienza e l’efficacia del servizio possono aumentare enormemente.

Scarica il pdf in italiano o in inglese per leggere l’intero articolo!

DiEng può aiutarti ad implementare la Realtà Aumentata!

Per qualsiasi informazione, scrivi a info@dieng.it

 richiedi-info